Playrino: Dove nascondere i Sex Toys?

Qualche giorno fa ho fatto una sessione di domande e risposte sui sex toys, chiedendo semplicemente chi li ha e chi li nasconde; migliaia di risposte sono arrivate repentine sul mio Instagram (eccolo qui), tutti, soprattutto le ragazze, si ritrovavano costrette a nascondere i propri sex toys e fatevelo dire da uno che collabora con Hot Octopuss (ecco qui il link), che non c’è proprio nulla da nascondere.

Anzi, alcuni sex toys sono pensati per essere messi in bella vista, soprattutto se siete nerd: tentacoli ben scolpiti, spade laser, ne ho visto uno a forma di guanto dell’infinito. Ma questo taboo che ci costringe a nascondere il fatto che ci piaccia fare sesso e avere orgasmi, anche da soli, è qualcosa che non comprenderò mai. In bella vista sulla mia libreria c’è anche la sezione erotica, è inquadrata ogni volta che vado in live, so cosa state pensando: “tu sei un ragazzo, è differente”, purtroppo avete ragione, un ragazzo ha più possibilità di mostrare la propria sessualità senza incorrere in sguardi malevoli.

Ma tutto ciò è sbagliato, non ci dovrebbero essere queste congetture dettate dalla nostra cultura. Tutti dovrebbero essere liberi di mostrare le proprie preferenze, oppure di non farlo, senza essere giudicati. Allora ho pensato: quali sono i posti migliori per nascondere dei sex toys in casa? Beh! Stiamo già pensando al classico cassetto del comodino, tra i calzini o l’intimo, però è anche vero che se abitate con i vostri genitori è lì che andrà a mettere le mani vostra madre.

E allora cosa fare? Ecco tre consigli ai quali ho pensato.

Dentro un peluche, no non preoccupatevi, non sentirà dolore, basta prendere il vostro teddy, girarlo, fargli un taglio sulla schiena e inserire il vostro sex toys. Se proprio volete fare le cose in grande e trasformarlo nel “porta sex toys” potete aggiungere una cerniera e una piccola tasca. Magari un peluche a forma di maialino sarebbe ancora meglio, perché alcune volte per nascondere qualcosa è meglio farlo mettendolo in bella vista, e magari anche creando un’opera di arredo da poter mostrare agli amici, se siete coraggiosi. Questa idea arriva anche da parecchi hentai, non vi dico quante ragazze, vestite da scolarette, lo fanno.

In un barattolo pieno di dadi, se siete appassionate di giochi di ruolo, o appassionati, potete prendere uno di quei barattoli da conserva molto alti, prendere un cilindro di plastica, magari una sezione di un tubo, inserirlo all’interno del barattolo, riempire lo spazio tra il tubo e il vetro esterno di dadi, in modo che sembri pieno di dadi lasciando però il centro libero e inserire i vostri sex toys, in modo che non tocchino i dadi che di solito usate per giocare. Sono assolutamente certo che i vostri genitori non andranno a cercare un D8 o un D4 nella vostra stanza, anzi se ne terrà ben lontano.

Dentro un’opera architettonica Lego. Compratene una già fatta, magari il Saturn V Apollo, oppure fatela voi, costruitevi un campanile, una torre, sarebbe ancora meglio un faro, metteteci due cardini, ce ne sono sempre nelle confezioni Lego e nascondeteli lì. Sono sicuro che nessuno toccherà la vostra costruzione senza il vostro permesso. E se cade e si rompe? Beh! Avrete un motivo in più per arrabbiarvi, essere dalla parte del giusto e svierà anche il discorso dai sex toys. I Lego aiutano sempre, basta che non li calpestiate.

Bonus: l’idea bonus è semplice quanto geniale, mettetelo in bella vista, magari in piedi sulla scrivania oppure in cima alla libreria, stampate due bei baffi a manubrio e attaccateceli sopra. Il risultato sarà così straniante e astruso che la prima reazione sarà una risata, e se qualcuno lo indicherà mentre ride chiedendo che cos’è, voi rispondere: “non vedi? Sono un paio di baffi!”

di Daniele “Rinoceronte” Daccò

Daniele Dacco
Daniele Dacco
Articoli: 19