L’Anima della Foresta, Atto II: La Nostra Casa è in Fiamme

Reveal more

L’Anima della Foresta, Atto II: La Nostra Casa è in Fiamme

Kelor, Anno 1223. Quotidiano del giorno 235.

Finalmente è arrivata la stagione fresca concittadini! Siete riusciti a godervi l’aria fresca, la pioggerellina e gli sgargianti colori delle piante? Beh se la risposta è no vi posso capire. Le nostre belle foreste si allontanano sempre di più, il caldo ci soffoca e ultimamente le case si mettono pure a esplodere.

Sto parlando di una delle abitazioni di Via della Ruota, avvolta da un inferno di fiamme nella calda giornata di oggi. L’Egregissimo Barone Neeroy non ha ancora rilasciato alcuna dichiarazione sull’accaduto e, soprattutto, non ha ancora accennato parola riguardo la presenza di loschi figuri che hanno minacciato la popolazione; che si tratti dei nostri Adoratori della Bestia preferiti? Per citare il mio caro collega Hugh Ipperdink, gli Adoratori della Bestia sono solo una setta di pazzi con il feticismo per i draghi. Da anni continuano a scatenare il caos e a distruggere tanto i nostri edifici quanto l’habitat nel quale viviamo.

Ma fino a ora poco è stato fatto per arginare tale minaccia. C’è da dire che i ricchi li capisco. Se io fossi un Magnifico Lord della città alta non mi preoccuperei né dei brutti ceffi che portano distruzione né della distruzione necessaria a ottenere il pregiatissimo legno della mia poltrona in salotto. E posso capire che il nostro Barone sia restio ad agire, così da evitare ritorsioni o pressioni politiche da parte dei plutocrati che hanno come unico obiettivo la gestione della città.
Ma qualcosa deve cambiare, è necessaria una resistenza per impedire a questi folli di distruggere il mondo in cui viviamo.

Editoriale a cura di Sirgo, giornalista della Piuma d’Oca

Lascia un commento

*

Previous post Valeria Corona: siamo allo stremo.
Next post L’Anima della Foresta, Prologo: Una Lettera per Khaled