Editoriale: Gli occhi degli altri

È nei momenti più complicati che bisogna tenere duro, questo 2020 sta mettendo alla prova il mondo. Noi Nerd scherziamo sempre sull’essere pronti all’apocalisse, tra film, fumetti e guerrieri di Hokuto che girano per il deserto, la verità è che nessuno la desidera.
La verità è che nonostante i titoli altisonanti delle testate, ne usciremo. Ne usciremo diversi, speriamo più maturi, con degli insegnamenti e maggiori responsabilità sulle spalle.
Ed è proprio di fronte a panorama come questi che è importante trovare un momento per ricordarsi come è il mondo.
Per questo il tema di questo mese è il Pride Month, perchè anche se non possiamo vederci e stare insieme, serve ricordarci l’un l’altro che siamo pronti a sostenerci, anche se sembriamo tutti quanti in un pessimo film di serie b.
La nostra Irene Buzzi torna al timone delle nostre cover con questa colorata composizione.

E tra uno sguardo che ci costringe ad allontanarci ci sarà un abbraccio pronto ad accoglierci, perchè nonostante tutti gli occhi puntati addosso noi, sia chi soffre in prima persona che chi soffre per le ingiustizie, avrà un motivo in più per andare avanti. Spegnere quegli occhi.

Niente Da Dire festeggia il Pride Month, il mondo festeggia il Pride Month e il destino non può fermarci.

Lascia un commento

*

Previous post Milano è stata complicata
Next post Alchimisti, spettri e colori: la fisica dell’arcobaleno