Viaggi Di Carta

Reveal more

Il cielo è sempre più blu

 

Le nostre vite sono spesso frenetiche.
Siamo presi dal lavoro, dalle uscite con i nostri amici, dai problemi di tutti i giorni, piccoli o grandi che siano. Rimaniamo bloccati nel traffico, corriamo da casa all’ufficio o all’università o la palestra, poi ci spostiamo per i negozi, andiamo a fare la spesa, viaggiamo, facciamo fotografie con i nostri smartphone, usiamo i social. Insomma non ci fermiamo mai. Ed è bene così, spesso. Avere delle vite piene, vissute ogni secondo, ogni attimo, senza avere rimpianti. A volte però tutto diventa troppo intenso e finisce per inghiottirci e gettarci in una spirale di stress e fatica che ci consuma e magari finiamo anche per dimenticarci di respirare. C’è però una cosa che non deve mai mancare, una cosa fondamentale che dovremmo ricordarci tutti sempre. Di fermarci, almeno una volta durante queste giornate, e guardare il cielo. Pochi secondi tutti i giorni, che ci sia bel tempo, che piova, al tramonto o all’alba. Guardarne il colore che varia dal blu, all’azzurro, a volte è bianco o rosa, in alcune occasioni ha anche tutte le tinte mescolate insieme come un dipinto. Sedetevi pochi minuti e guardate le nuvole, come facevate quando eravate piccoli; cercate le forme e i volti più strani, contate quanti draghi vedete passare.

Quand’è stata l’ultima volta che avete guardato il cielo?

Sempre diverso eppure sempre uguale

Lasciamoci rapire, perché anche se sappiamo che è sempre lì, ogni occasione ci può riservare delle sorprese. Come in Lapponia. Il cielo notturno è già di per sé di una bellezza che toglie il respiro, con il suo nero infinito e il tappeto di stelle visibili nella mancanza di inquinamento luminoso. Vi sembrerà di essere lanciati in mezzo allo spazio, liberi e soli, di una solitudine che cura gli animi tormentati. E poi d’improvviso ogni cosa cambia.

L’aurora comincia a danzare nel cielo e ti dimentichi ogni cosa, ogni problema, ogni dubbio, ogni sofferenza. C’è spazio solo per lo stupore e la commozione. Pensare che ci sono spettacoli del genere che aspettano solo di essere visti, riempie il cuore. Ma anche solo il paesaggio fuori dalla vostra finestra può essere uno show che vale la pena di scorgere con la dovuta cura.

Raccontateci dei cieli che avete visto, di quelli che vorrete vedere, e di quelli che state vedendo in questi giorni!

Lascia un commento

*

Previous post 3 Domande a Francesco Vairano: La voce di Piton, Gollum e dell’imperatore.
Next post Un aeroplanino sul soffitto e templi a Bangkok