She Hulk: cervello e muscoli

Reveal more

She Hulk: cervello e muscoli

Uno dei personaggi di mamma Marvel che a breve approderanno sul grande schermo è She Hulk.

Cugina del celebre gigante verde, o meglio del suo alter ego il dottor Bruce Banner, Jennifer Susan Walters ottiene i suoi poteri grazie a una trasfusione fatta col sangue del cugino facilmente irascibile. A differenza di Hulk che inizialmente si trasforma solamente quando Bruce perde le staffe, Jennifer riesce a diventare She Hulk a comando mantenendo la sua intelligenza. Questa caratteristica ha fatto di lei uno dei personaggi più interessanti dell’intero universo Marvel. Grazie alla sua straordinaria intelligenza She Hulk è uno dei quattro personaggi consapevoli di essere un fumetto e che abbattono la quarta parete conversando con i lettori. A differenza però di Deadpool, Gwen-pool e Howard il papero, She Hulk deve questa sua consapevolezza al suo straordinario intelletto che, grazie a un ragionamento logico, le fa comprendere di essere all’interno di un fumetto senza impazzire e diventare un personaggio fuori dal righe come gli altri tre.

L’intelligenza di She Hulk è sicuramente la caratteristica perno del personaggio che ricopre il ruolo di avvocato dei super eroi quando non è impegnata a fare la supplente dei membri mancanti di qualche super-gruppo. Nata nel 1980 dalla mente di Stan Lee e John Buscema, She Hulk è un personaggio che ha sempre preso le parti degli indifesi vestendo i panni da super-eroina e anche quelli da avvocato. I suoi forti ideali le hanno fatto sempre difendere i diritti delle minoranze, combattere per le liberà civili inclusi i diritti dei criminali.

She-Hulk ha il potenziale per essere la nostra Wonder Woman”, ha spiegato in un’intervista lo sceneggiatore Peter David. “Una fortissima donna con una grande moralità e la determinazione per fare ciò che è giusto. Lei è anche una combinazione unica di cervello e muscoli. La storia ideale su She-Hulk è quella che gioca su entrambi gli aspetti del personaggio, la sua intelligenza combinata con la sua forza”.

Jennifer è l’avvocato ideale che ogni donna vittima di abusi dovrebbe contattare per assistenza legale in tribunale e nel caso non troppo raro che la burocrazia giuridica fallisca, per mettere in riga il partner troppo manesco con metodi alternativi.

 

Lascia un commento

*

Previous post Cosplay Is Not Consent: 3 Domande a Nadia Baiardi
Next post Tutti in stazione con Letizia Rizzo