PlayRino

Reveal more

Cosa è una coppia aperta?

#playrino la rubrica che tutti leggono ma alla quale solo i più coraggiosi mettono like.
Salve a tutti campeggiatori, camperisti e campanari, è il Rinoceronte che vi parla, è arrivato il momento del nostro, stretto, spazio dedicato alla sessualità, agli hentai e agli ecchi.

Ciao Rino.
Innanzitutto volevo farti i miei complimenti per tutto il lavoro che stai facendo ed esprimere la mia ammirazione nei tuoi confronti e in quelli di tutta la redazione di Niente da Dire, vi adoro troppissimo ^.^
Ora passo alle domande serie: ti ho sempre sentito parlare di coppia aperta e ho sempre pensato di sapere cosa intendessi, ma ora ho un situazione in cui un concetto che mi pareva chiaro all’improvviso è diventato una nebbia scura e mi sono resa conto che in realtà non so effettivamente cosa significhi e cosa comporti essere una coppia aperta; quindi ti chiedo, quando parli di coppia aperta cosa intendi, sia a livello sentimentale che sessuale? E come si può parlarne al proprio partner senza che veda questa cosa come una specie di tradimento?
Grazie mille per il tempo che dedicherai a questa mail.
Firmato, una ragazza con i fianchi larghi.


Cara “Ragazza dai Fianchi Larghi”, già mi stai simpatica.
Prima di tutto ti ringrazio per due motivi, il primo è il “battezzare” ufficialmente questa rubrica con la prima letterina, ci tenevo a questo passo e hai effettivamente rotto il ghiaccio. Speriamo che altri coraggiosi, con particolare interesse personale verso le coraggiose, seguano il tuo esempio.
Il secondo è perché mi permetti di parlare di un tema a me molto caro e al quale non ho mai dato il giusto spazio.
Allora, quello che io intendo come “coppia aperta” può avere molte declinazioni. Quella classica e più in linea con la definizione letterale è: una coppia innamorata che tuttavia fisicamente ha incontri con altri partner. La scelta di raccontarsi di queste avventure rimane alla coppia, io personalmente non riuscirei a rimanere ad un finto “all’oscuro” di altri rapporti.
Questo tipo di coppia è tale per un legame emotivo, è l’amore che differenzia il loro unirsi a quello delle loro altri unioni.
Questo è qualcosa che, personalmente, non potrei fare, ma è assolutamente praticabile e condivisibile non inferiore ad altri tipi di rapporti considerati più classici, l’importante è che chi è coinvolto sia felice.
La versione di “coppia aperta” che seguo attualmente con la mia partner prevede una cruciale e significativa variante basata sul sesso.
Mentre possiamo comunque flirtare con chiunque fino allo sfociare nel sexting, il sesso rimane una cosa esclusiva.
L’esclusività del sesso è sostenuta da un reale sentimento che ci permette di definirci coppia, tuttavia questa relazione più selettiva si apre in rari casi con dei rapporti a tre.
Diciamo che l’unica costante è che quando facciamo sesso ci sia anche l’altro, perciò incontri a tre una tantum sono tollerati.
Sta poi alla coppia scegliere se questi incontri hanno luogo solo con ragazze o con ragazzi (nel mio caso ragazze) basta che comunque entrambi i coinvolti nella relazione siano felici e a loro agio.
Una coppia non va mai aperta “per far felice l’altro” è un passo importante e bisogna farlo con consapevolezza.
In questo specifico caso la coppia agisce come una persona unica nel coinvolgere altre persone nell’intimità, con il risultato che il “terzo coinvolto” è un invitato speciale slegato dal contesto amoroso (ma non per forza un estraneo).
C’è anche il poliamore, dove semplicemente si amano più partner contemporaneamente, lì sì che serve un grande equilibrio.

Parlarne con il proprio partner dopo anni di una relazione è sempre molto più complicato di “mettere le cose in chiaro” prima di mettersi insieme e capisco le tue perplessità.
Il “non ti basto?” è sempre dietro l’angolo, ma a mio avviso non c’entra nulla con il “bastare”, nonostante la società urli altro con foga per, anche, motivi religiosi l’uomo (come umanità) non è un animale monogamo e il suo bisogno fisico non c’entra niente con l’amore. L’uomo e la donna possono scegliere di essere monogami, ma di base, per me, non lo sono. Allora perchè ignorarlo? Non ho una risposta sul come non essere gelosi, anche io lo sono alle volte, il mio consiglio è di non esserlo in maniera tossica, di ascoltare i bisogni di chi sta vicino e di metterti in testa che niente può sostituire una persona amata.
Per quanto sembri difficile non c’è una formula, devi solo avvicinarti e parlargli, perché alla lunga, chi più o chi meno, il flirt, il gioco (non per forza il tradimento) sono cose che in tutte le coppie nascono, è il segreto a logorare la relazione. Parlarne, invece, risolve tutto e magari può anche creare qualche siparietto interessante.

PlayRino, è anche anche casa di scambi, non gli scambi che credete, ma scambi di opinioni. Una sorta di sfogo e punto di riflessione per voi lettori. Una posta del cuore? No. Rimaniamo sul tema sessualità, e scrivetemi: rinoceronte@nientedadire.it verrete pubblicati in forma anonima e riceverete una mia risposta, non come un qualche tipo di guru che sa chissà che cosa, ma come un confidente con la vostra stessa voglia di imparare e scoprire. Il vostro dubbio diventerà uno spunto per crescere insieme.
Vi è piaciuto?

Lascia un commento

*

Previous post A cosa è servito andare sulla Luna?
Next post Paola Pallottino: divulgare bellezza